Vincenzo Misuriello Istruttore SINW
Vincenzo Misuriello Istruttore SINW

Il Nordic Walking, tradotto in Camminata Nordica, è uno sport che viene praticato all’aria aperta: fa bene al cuore, aiuta la circolazione, rafforza braccia e spalle, migliora la postura della schiena e tonifica glutei e addominali.

 

Nato nei Paesi Scandinavi, era inizialmente praticato dagli atleti dello sci di fondo durante la preparazione a secco estivo-autunnale. Successivamente, venne perfezionato e sviluppato in un vero e proprio esercizio di fitness. Oggi il Nordic Walking si sta affermando in tutto il mondo come sport adatto a tutti, praticabile tutto l’anno, facile, poco costoso e divertente: il modo migliore per gustare uno stile di vista sano e attivo.

 

La pratica consiste in una camminata con i bastoncini. Si tratta di appositi bastoncini, che differiscono da quelli da trekking e che permettono una spinta (non un semplice appoggio!) anche con gli arti superiori.

Non bisogna pensare che si vada più veloci o si faccia meno fatica: il principio fondamentale di questa nuova disciplina è quello di coinvolgere il maggior numero possibile di muscoli e, di conseguenza, aumentare il dispendio energetico a parità di velocità e di distanza percorsa. Ciò aiuta a migliorare anche la forma fisica.

Il Nordic Walking può essere a ragione considerato una delle attività sportive (alla portata di tutti) più complete in assoluto. Adottando una tecnica corretta si riesce ad avere un elevato coinvolgimento muscolare ed un efficace lavoro cardiocircolatorio ottenendo enormi benefici per la propria salute:

  • Permette un cosnumo energetico superiore del 20 – 30% rispetto al walking senza bastoncini.
  • Si ottiene un coinvolgimento di circa il 90% della nostra muscolatura  (oltre 600 muscoli)
  • Grazie al coinvolgimento attivo della muscolatura ausiliaria dell’apparato respiratorio, è incrementata l’ossigenazione dell’intero organismo.
  • Mantiene in esercizio quattro delle cinque forme principali di sollecitazione motoria: resistenza, forza, mobilità, coordinazione.
  • Scioglie le contrazioni nella zona delle spalle e della nuca (zona cervicale)
  • Ritarda il processo di invecchiamento
  • Stimola l’eliminazione degli ormoni originati dallo stress
  • Aumenta la frequenza cardiaco di 10-15 pulsazioni al minuto rispetto alla camminata tradizionale alla stessa andatura. Genera quindi una buon esercizio cardiocircolatorio
  • Rinforza il sistema immunitario
  • Migliora la postura e favorisce la mobilizzazione della colonna vertebrale
  • Alleggerisce il carico sulle articolazioni e sull’apparato motorio in genere

Il Nordic Walking praticato in mezzo alla natura porta ulteriori benefici anti-stress

  • Migliora il tono dell’umore perché il nostro corpo libera delle sostanze, le endorfine e le serotonine, capaci di contrastare l’ansia e la depressione
  • Si armonizza il battito del cuore che, come sappiamo, nei momenti di stress tende ad accelerare, causando ansie e paure
  • Con i miglioramenti fisici del corpo, la mente tende ad allontanare i problemi rendendoli meno assillanti e, allo stesso tempo, tende a vedere con maggiore tranquillità le preoccupazioni di tutti i giorni in modo da poterle affrontare serenamente
  • Si regolarizza il respiro, che invece nei momenti di ansia e di paura tende a farsi corto, superficiale e “alitante”
  • Si scaricano le tensioni muscolari accumulate senza il rischio di strappi o stiramenti

In generale possiamo attribuire alla pratica regolare del Nordic Walking anche altri benefici:

  • Si ristabiliscono i valori della pressione, i livelli dei trigliceridi e del colesterolo: si consumano i grassi
  • Diminuiscono i valori glicemici nelle patologie diabetiche
  • Si protegge l’organismo da osteoporosi e artrosi: infatti uno sforzo moderato e costante stimola la capacità delle ossa di assimilare il calcio e produce sostanze come l’elastina e il collagene che formano le cartilagini
  • E’ stato dimostrato che con il nordic walking si abbassa notevolmente la percezione della fatica il che consente di poter effettuare una attività fisica più lunga. Ideale quindi per persone non sportive o poco allenate.