Antonella Dibenedetto Riflessologia Plantare
Antonella Dibenedetto Riflessologia Plantare

 

Affascinata da sempre dal mondo della natura e le sue potenzialità, nel 2012 ho intrapreso gli studi di naturopatia e tecniche olistiche bio-naturali, un percorso di formazione tutt’ora in atto.

La mia prima passione è stata la Riflessologia plantare integrata, tecnica sottile ma al contempo efficace, che ricrea e mantiene equilibrio ed armonia nel corpo.

“Integrata” da post-tecniche che permettono di rilasciare le tensioni inducendo il corpo, o alcune sue parti, a muoversi con scioltezza fino al raggiungimento del libero movimento, cancellando “cicatrici” a livello fasciale causate sia da fattori fisici/meccanici che da tensioni di origine emotiva.

Integrata” dall’uso dei Fiori di Bach secondo la mappa di Kramer.

L’ascolto del corpo e della musica presente all'interno di ogni singolo individuo mi ha portato a frequentare il corso di perfezionamento di Tecnica Craniosacrale, metodo che permette di entrare in contatto con il ritmo cranio-sacrale ed è in grado di riportare equilibrio e benefici a tutti i livelli. Una disciplina che con la sua delicatezza e profondità si è naturalmente sposata con la precedente mia formazione in riflessologia plantare e che integro nei trattamenti.

Entrambi i corsi di perfezionamento li ho frequentati presso l’Istituto Riza di medicina Psicosomatica a Roma.

La mia formazione include studi di floriterapia di Bach sia attraverso il Bach Center e la lettura tradizionale secondo Bach completando il secondo livello del Bach International Education Programme, sia aprendo le frontiere all’ utilizzo dei rimedi floreali secondo Kramer e il Principio transpersonale di Orozco.

Il concetto di unione, essere un tutt’uno con l’universo mi ha condotto alla sperimentazione su di me e poi all’attivazione del secondo livello di REIKI USUI, una disciplina che consente di regolarizzare la circolazione energetica in tutto il corpo e di riportare equilibrio a livello fisico mentale e spirituale, inducendo un profondo rilassamento.

 

Le connessioni tra il corpo e la mente, un concetto che condivido da sempre, sono oggi provate scientificamente. Ecco perché il mio è un approccio Olistico, un modo di vedere l'essere umano nella sua interezza e di considerare quindi tutte le sue dimensioni: fisica, mentale, energetica e spirituale.