Nel nostro Laboratorio Galenico prepariamo forme magistrali e officinali:

  • Capsule rigide
  • Preparazioni liquide per uso orale: soluzioni, sciroppi, emulsioni,, sospensioni, gocce, infusi
  • Preparazioni liquide e semisolide per uso topico: creme, unguenti, gel e paste
  • Preparazioni auricolari
  • Preparazioni nasali
  • Preparazioni oromucosali: colluttori, soluzioni
  • Forme farmaceutiche destinate alluso veterinario

 

Allestiamo inoltre:

 

Capsule a base di estratti secchi

Tinture Madri

Macerati Glicerici

Estratti Fluidi

Creme, gel, pomate contenenti tinture madri


DESIDERI UNA PREPARAZIONE GALENICA?

Contattaci: Inviaci la foto della Ricetta  via Mail (farmaciadegliulivi@gmail.com) o Whatsapp (334/8403847) e verrai ricontattato direttamente da noi.


 

RESPONSABILE DEL LABORATORIO GALENICO

Dr.ssa LuciFarmacista preparatore


COSA SI INTENDE PER PREPARAZIONE GALENICA?

 

Per Preparazioni Galeniche si intendono i medicinali preparati dal farmacista nell’apposito Laboratorio. 

I nostri preparati possono essere distinti in due diversi tipi:

 

  • Preparato galenico magistrale: è il medicinale preparato dal farmacista dietro prescrizione medica magistrale destinato a un determinato paziente.

  • Preparato galenico officinale: è il medicinale preparato autonomamente dal farmacista in laboratorio secondo la Farmacopea di un paese membro dell’Unione Europea e destinato ad essere dispensato direttamente ai pazienti che si servono in tale farmacia.

PERCHE' SCEGLIERE IL GALENICO?

Le ragioni che portano il medico a prescrivere un galenico magistrale sono diverse. Ecco alcuni esempi.

  1. Personalizzazione del dosaggio. Quando il dosaggio deve essere variato nel tempo o stabilito ad hoc per ogni paziente (anziani, bambini in funzione del peso, della tolleranza individuale e altro ancora); è evidente che il farmaco industriale, commercializzato solo in dosaggi prestabiliti, non può soddisfare appieno tutte le possibili esigenze.
  2. Medicinali orfani. Sono quei medicinali destinati alla cura di patologie rare (si definisce rara una malattia che colpisce non più di 5 persone su una popolazione di 10.000 abitanti); quindi potenzialmente utili, ma visto lo scarso numero di potenziali pazienti manca l’interesse delle industrie farmaceutiche a produrre il farmaco.
  3. Medicinali difficilmente o non più reperibili. Si tratta di farmaci che non vengono più prodotti all’industria, perché non risultano più economicamente vantaggiosi.
  4. Medicinali instabili. L’instabilità chimica o fisica di un principio attivo non consente all’industria farmaceutica di produrre un medicinale che lo contenga per via dei tempi necessari per la commercializzazione, al contrario del preparato in farmacia che è estemporaneo e viene utilizzato subito dopo la preparazione. Un esempio sono le preparazioni liquide, che in genere risultano essere maggiormente instabili rispetto alle forme farmaceutiche solide.
  5. Possibilità di associazione. Quando dati scientifici o normativi non lo sconsiglino o lo vietino, può essere utile, per ridurre il numero e la frequenza di somministrazione, associare in una stessa capsula (o in un’altra forma farmaceutica) più principi attivi in pazienti con più patologie.
  6. Possibilità di variare la forma farmaceutica. Con il galenico si può anche, somministrare, per esempio, in forma di sciroppo, un prodotto che viene commercializzato solo in capsule o compresse a un paziente che non è capace o non è in grado di inghiottirle.
  7. Possibilità di variare gli eccipienti. Con il galenico si possono modificare opportunamente gli eccipienti qualora quelli presenti nel medicinale prodotto industrialmente determinino allergie o intolleranze (tipica è quella al lattosio). Il problema riguarda anche gli integratori nutrizionali e i prodotti cosmetici per la presenza in questi ultimi, di sostanze, quali profumi o coloranti, spesso causa di allergia.
  8. Possibilità di realizzare placebo. Qualora il medico voglia ricorrere alla somministrazione di un preparato farmacologicamente inattivo, solo il farmacista è in grado di allestirlo.